Carlo Rizzari, direttore d'orchestra

Carlo Rizzari ha diretto l'Orchestra Sinfonica di Montréal, l'Orchestra della Suisse Romande, l'Orchestra Sinfonica di Graz, l'Orchestra Regionale Toscana, l'Orchestra di Padova e del Veneto, l'Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, l'Orchestra della Fondazione Toscanini, l'Orchestra dei Pomeriggi musicali di Milano, l’Orchestra della Svizzera Italiana.

CarloRizzari022Fondamentale per la sua formazione, l’esperienza maturata dal 2006 come assistente di direzione di Antonio Pappano presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Con il medesimo ruolo, è stato invitato da Claudio Abbado per una serie di concerti dell’Orchestra Mozart a Bologna e Lucerna.

Dirige regolarmente l'Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia sia nella stagione sinfonica che nei Family Concerts lavorando con grandi solisti quali John Osborn, Barry Banks, Celso Albelo, Sonia Ganassi, Lang Lang e nelle iniziative della didattica (dando un prezioso contributo ai corsi di specializzazione dell’Accademia di Santa Cecilia indirizzati ai cantanti lirici - Opera Studio - e ai giovani musicisti - l’Ensemble Novecento).

Su invito di Kent Nagano, ha iniziato una significativa collaborazione con l’Orchestre Symphonique de Montréal che ha diretto all’interno della programmazione del Festival di Knowlton e, nel nuovissimo Performing Art Center, con un programma dedicato al belcanto e a Respighi (Fontane di Roma, Pini di Roma).

Ha inaugurato le edizioni del Reate Festival a Rieti del 2009, del 2010 e del 2011, dirigendo presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, Il Campanello di Donizetti, il Gianni Schicchi di Puccini, l’He-ure Espagnole di Ravel, l’Adina di Rossini.

Come esperto di belcanto ha diretto il Don Pasquale al Teatro Sao Carlo di Lisbona.

Inoltre è stato protagonista della stagione estiva 2012 dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il concerto n.1 e n.5 per pianoforte e orchestra (al pianoforte Lang Lang) e le sinfonie dispari di L. van Beethoven con grande entusiasmo di pubblico e critica.

Per il Teatro Petruzzelli di Bari ha diretto la Quinta e la Settima Sinfonia di L. van Beethoven e, con grande successo, una nuova produzione del Rigoletto al Petruzzelli di Bari, replicata al Carlo Felice di Genova. 

È direttore artistico e musicale della Young Talents Orchestra Ernst & Young, orchestra giovanile formata dai migliori giovani musicisti selezionati e perfezionatisi con le prime parti delle migliori orchestre italiane. È stato uno dei quattro direttori della rassegna di musica contemporanea PlayIT-2014 (vincitore del Premio Abbiati) con l’Orchestra Regionale Toscana. A maggio 2016 il suo brillante debutto alla Staatsoper di Amburgo con Traviata.

 


Carlo Rizzari has conducted many important orchestras such as the Montreal Symphony Orchestra, the Suisse Romande Orchestra, Graz Symphony Orchestra, the Orchestra of San Carlo Theatre in Naples, Orchestra di Padova e del Veneto, the Orchestra Regionale Toscana (Regional Tuscan Orchestra), the Orchestra of the Bellini Theatre in Catania, the Italian Swiss Orchestra, Pomeriggi Musicali Orchestra in Milan and many others.

A material point for his training is the experience fully grown, since 2006, as Antonio Pappano’s Musical Assistant at Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Rome. With the same he was invited by Claudio Abbado for a concerts series in Bologna and Lucerna with the Orchestra Mozart.

He regularly conducts the Accademia di Santa Cecilia Orchestra during the symphonic seasons and for the Family Concerts, working with great soloists as John Osborn, Barry Banks, Celso Albelo, Sonia Ganassi, Lang Lang.

He was invited at the 2009 edition of Knowlton Festival and began an important collaboration with the Montreal Symphony Orchestra, conducting inside the new Performing Art Center (February 2012) a program dedicated to Respighi (Fontane di Roma, Pini di Roma) with an enthusiastic standing ovation of the audience.

He inaugurated, in Rieti, the Reate Festival editions 2009, 2010 and 2011 conducting, inside the Flavio Vespasiano Theater, Donizetti’s Il Campanello, Puccini’s Gianni Schicchi, Ravel’s Heure Espagnole, Rossini’s Adina and a precious music programme dedicated to the “Risorgimento” period: arias, choir pieces and symphonies from the most renowned Verdi’s operas.

As a Belcanto expert he conducted Don Pasquale at the Sao Carlo Theater in Lisbon, the Rossini’s opera “Il Signor Bruschino” in Rome, Puccini’s La Bohème at the Bellini Theater in Catania, Rigoletto in Bari (Petruzzelli Theater) and Genua (Carlo Felice Theater) and inaugurated the Rome edition of the Belcanto Festival with the Orchestra of the Accademia Nazionale di S. Cecilia in a successful “Three Tenors of Belcanto Concert” with John Osborn, Barry Banks and Celso Albelo.

In June and July 2012, Carlo Rizzari has been the main artist of the Accademia Nazionale di Santa Cecilia Summer Season, in different concerts with the pianist Lang Lang (with Beethoven Concerts n. 1 and n. 5) and facing the five Beethoven odd symphonies, gainig a great success of audience and critics.

In december 2012 he was invited by the Petruzzelli Theater in Bari for the second concert of the new symphonic season with a programme focused on Beethoven 5th and 7th symphonies.

He has been one of the four conductors of “Play It!”, the festival held by the Orchestra Regionale Toscana in Florence dedicated to the new italian composers, winner of the prestigous Abbiati price 2014.

In May 2016 he had his brilliant debut at the Hamburg Staatsoper with Traviata.

Carlo Rizzari is the artistic and musical director of the Young Talents Orchestra EY, the youth orchestra of the Ernst & Young Company in Italy.

Media